Cart is empty

Lezione E-Learning 03 – GLI EQUILIBRI DI BILANCIO DEGLI ENTI LOCALI CON IL PNRR

Lezione E-Learning 03 – GLI EQUILIBRI DI BILANCIO DEGLI ENTI LOCALI CON IL PNRR

Prezzo della lezione:

61,00

(IVA compresa)

Totale ordine:
Relatore

Dott. Tiziano Tessaro

Durata

2 ore

Contenuti lezione

La lezione esamina le norme di contabilità pubblica che pongono come vincolo del bilancio di previsione l’equilibrio di bilancio. L’osservanza di tale principio riguarda il pareggio complessivo di competenza e di cassa attraverso una rigorosa valutazione di tutti i flussi di entrata e di spesa, di cui si da conto analiticamente nella esposizione, mettendo in rilievo i fenomeni patologici generatori delle situazioni di disavanzo.
Distinguendolo dal rispetto del principio di pareggio finanziario, il principio generale dell’equilibrio del sistema di bilancio della pubblica amministrazione richiede la corretta applicazione dei principi dell’armonizzazione contabile, funzionali a preservare il bilanciamento dei flussi finanziari di entrata e uscita anche durante la gestione in modo concomitante con lo svolgersi delle operazioni di esercizio, e quindi nei risultati complessivi dell’esercizio, che si riflettono nei documenti di rendicontazione.
L’analisi svolta postula quindi che nel sistema di bilancio di un’amministrazione pubblica locale, gli equilibri stabiliti in bilancio debbano essere rispettati in chiave dinamica considerando non solo la fase di previsione, ma anche la fase di rendicontazione: con ciò andando a esaminare le componenti del risultato di amministrazione, sia nei suoi termini statici, sia sotto il profilo della corretta alimentazione delle quote accantonate. L’analisi si dipana quindi nell’esame delle principali poste, come il Fondo crediti dubbia esigibilità, il fondo rischi, il fondo perdite partecipate, nella comune e condivisa consapevolezza che il corretto funzionamento dei controlli interni, e in primis dell’organo di revisione, contribuisca a garantire l’obiettivo di uno stabile equilibrio di bilancio nel rispetto dei vincoli eurounitari e di quelli di matrice costituzionale, e costituisca nel contempo la migliore garanzia della capacità di perseguire le finalità istituzionali ed innovative di un’amministrazione pubblica.

Obiettivi e struttura del corso

Con la proposta della “FORMAZIONE ENTI LOCALI E-LEARNING 2022” si intende fornire uno strumento di formazione ed aggiornamento per soggetti che operano negli enti locali ed in particolare è rivolto ai responsabili di servizio e ai revisori degli enti locali in quanto le lezioni sono utili strumenti operativi sia da parte di chi deve predisporre gli adempimenti sia da parte di chi li deve controllare.

Per gli iscritti all’ODCEC o all’Elenco dei Revisori Legali tenuto presso il MEF il conseguimento dei crediti formativi permette l’iscrizione/mantenimento nell’Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal Ministero dell’Interno e nel contempo anche di assolvere, per gli iscritti all’ODCEC, agli obblighi di formazione continua previsti dal regolamento emanato dal CNDCEC.

Collegamento

Dopo aver effettuato l’iscrizione verrà inviata all’iscritto una mail con le istruzioni di accesso al servizio. Per la singola lezione il servizio è fruibile per gg. 30 dal primo accesso e comunque entro e non oltre il 30 novembre 2022

Attestato di partecipazione per tutti gli iscritti

A seguito delle lezioni frequentate verrà inviato a mezzo mail un attestato di partecipazione.

Destinatari

Crediti formativi

Per ogni ora di lezione di effettiva frequenza verrà riconosciuto un credito formativo valido per l’iscrizione/mantenimento all’Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal Ministero dell’Interno (per gli iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e per gli iscritti all’Elenco dei Revisori Legali tenuto dal MEF) e per la Formazione Professionale Continua prevista dal CNDCEC (solo per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili – codice di accreditamento per la FPC: C.7 bis).
L’attribuzione dei crediti formativi validi per l’Elenco dei Revisori degli Enti Locali sarà subordinata al sostenimento e superamento di un test finale (che verrà proposto al termine di ogni lezione).
Il test si riterrà superato con almeno l’80% di risposte esatte (almeno 4 risposte esatte su 5 domande). Il test, se non superato, non è ripetibile.
L’erogazione e la registrazione dei crediti validi per l’iscrizione/mantenimento nell’Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal Ministero dell’Interno avverrà a cura dell’ODCEC di Belluno (per le Regioni a Statuto Speciale e per le Provincie Autonome di Trento e Bolzano va presentata successivamente una richiesta da parte dell’iscritto alla Commissione territoriale competente per la validazione dei crediti per l’iscrizione ai rispettivi Elenchi territoriali).
I crediti ai fini dell’iscrizione/mantenimento all’Elenco dei revisori degli enti locali tenuto dal Ministero dell’Interno vanno conseguiti entro il 30 novembre 2022 (per le Regioni a Statuto Speciale e per le Provincie Autonome di Trento e Bolzano valgono i termini previsti dal Regolamento dei rispettivi Enti territoriali).

Shopping Basket